news
Vivite centinaio: UE non sia un freno, mondo cooperativo fondamentale per crescita. Entro l'estate OCM vino.
18.11.2018

Vivite centinaio: UE non sia un freno, mondo cooperativo fondamentale per crescita. Entro l'estate OCM vino.

Pac, Ocm vino ed export. Ma "attenzione all'italian sounding". Il ministro delle Politiche agricole, alimentari e del Turismo Gian Marco Centinaio, da Milano - dove è in corso Vivite, il festival del vino del mondo della cooperazione - affronta tutti i temi. Precisando che "la cooperazione è fondamentale per crescere" e che "l'Europa è un freno" se andrà avanti nella politica dei tagli al bilancio agricolo.

“Esportare vuol dire far conoscere i nostri prodotti all’estero, far vedere il nostro paese e la nostra enogastronomia”, così il ministro Gianmarco Centinaio intervenuto nel corso di Vivite, il festival del vino cooperativo, quest’oggi a Milano, in cui ha parlato di export ed Europa.

“Stiamo lavorando per tutelarci dall’italian sounding e contemporaneamente stiamo cercando di fare accordi internazionali per far sì che i nostri prodotti abbiano più appeal in giro per il mondo”.

“In questo momento l’Europa è un freno” ha dichiarato il ministro Centinaio a Vivite.

“La pac che domani andremo a discutere in Ue prevede quasi 4 miliardi di euro di tagli e non tutela nè gli agricoltori nè i prodotti italiani. Lo abbiamo già detto in Europa e lo ribadiremo domani, una pac che dà più burocrazia, che tutela meno gli agricoltori e che taglia i fondi non può essere una pac accettata dall’Italia.”

“Bisogna fare delle scelte e decidere dove investire con i soldi che si hanno”, ha dichiarato il ministro Gianmarco Centinaio al festival del vino cooperativo.

“L’agricoltura è quello che mangiamo, quello che mangiano i cittadini europei ed è anche il business di tante aziende. Non si può quindi prescindere dell’agricoltura se pensiamo a dove spendere i soldi”

“Il valore delle cooperative è fondamentale. Piccolo è bello, però se vogliamo guardare al mondo e cercare di dare risposte ad altre esigenze ed alla globalizzazione è necessario che i piccoli si uniscano per diventare grandi e forti. Il mondo della cooperazione sta permettendo anche ai più piccoli di guardare al mondo e di fare delle risposte.”

“Il ruolo del governo è massimo e il ministero sta cercando di dare tutte le risposte e soluzioni, in particolare al settore vino. Appena arrivati, ha rivendicato il ministro Centinaio, abbiamo dato tutte o quasi le risposte che il settore ci stava chiedendo. Eravamo indietro di mesi e abbiamo accelerato.