news
Il Progetto MAC
17.03.2017

Il Progetto MAC

Monterusciello Agro-City (MAC) è un progetto finanziato nell’ambito di UIA (Urban Innovative Actions), un’iniziativa dell’Unione Europea volta alla promozione di idee e azioni innovative per favorire lo sviluppo sostenibile delle aree urbane.

MAC propone una serie di attività con l’obiettivo di riqualificare l’ambiente urbano e, allo stesso tempo, combattere la povertà nel quartiere di Monterusciello, dove le attuali problematiche del contesto sociale si combinano ad un difficile ambiente urbano, caratterizzato da vacuità, anonimato e decadimento degli spazi comuni.

Attraverso un processo di sviluppo economico, imprenditoriale e sociale, MAC vuole creare un nuovo paesaggio agro-urbano basato su un’interconnessione di aree urbane e terreni agricoli, che favorisca una trasformazione creativa dell’essenza del quartiere.

Il progetto si fonda su 4 quattro pilastri: l’avvio di attività agricole basate sui principi della permacultura; il miglioramento dell'ambiente urbano; la formazione professionale; l’incoraggiamento dell'imprenditorialità e dell'occupazione.

L'agricoltura offrirà opportunità di lavoroformazione e prodotti di qualità, mentre la città beneficerà di rinnovati spazi comuni e aree verdi. Insieme a investimenti architettonici, urbanistici, paesaggistici e agricoli, sono previsti percorsi di formazione professionale per 25 persone sulle tecniche di permacultura25 su produzione etica e marketing rurale e 30 su Business Innovation e Agri-Business. Il progetto sosterrà anche la creazione di 1 cooperativa agricola e premierà 3 idee di start-up, fornendo un budget iniziale ed un ufficio per lo svolgimento delle attività.

MAC intende utilizzare l’attività agricola come motore di sviluppo per favorire occupazione, rigenerazione urbana e sviluppo economico del quartiere.

Lo scopo è quello di trasformare 30 ettari di aree verdi municipali, attualmente abbandonate e in condizioni di progressivo degrado, in aree agricole attraverso la realizzazione di un sistema circolare improntato sull’agricoltura biologica e le tecniche di permacultura.

A questo proposito verranno creati un laboratorio di permacultura per la cura delle coltivazioni e un laboratorio di produzione etica e marketing rurale.