news
Confagricoltura e Reale Mutua lanciano “AGRIcoltura100”, il progetto che premia le imprese agricole sostenibili
11/06/2020

Confagricoltura e Reale Mutua lanciano “AGRIcoltura100”, il progetto che premia le imprese agricole sostenibili

AGRIcoltura100 è la nuova iniziativa di Confagricoltura e Reale Mutua che ha l'obiettivo di promuovere il contributo dell'agricoltura alla crescita sostenibile e al rilancio del Paese. Il settore primario può infatti dare un significativo apporto alla rinascita dell’economia nazionale dopo l'emergenza Coronavirus, avendo dimostrato anche durante la pandemia di essere un comparto essenziale per la tenuta del sistema.

AGRIcoltura100 vuole premiare le imprese agricole che hanno adottato soluzioni o promosso iniziative finalizzate a migliorare la sostenibilità ambientale, sociale ed economica della propria attività e della comunità in cui operano.

Non esiste un modello unico di sostenibilità: le aziende agricole sono molto differenti per comparti, dimensioni, specializzazioni, contesti locali e sfide da affrontare. AGRIcoltura100 tiene conto di tutto questo e, a tal fine, ha predisposto un'indagine per misurare il grado di sostenibilità delle imprese, in tutte le possibili declinazioni: dalle buone pratiche agronomiche al rispetto dell’ecosistema; dalle iniziative per la salute dei lavoratori alla formazione e valorizzazione del capitale umano; dall’inclusione sociale all’integrazione lavorativa; dal sistema di governance ai rapporti con la comunità locale e i consumatori.

Il manifesto dell’iniziativa è scaricabile in allegato.

“Confagricoltura - afferma il direttore generale Francesco Postorino – crede e continua a investire nella promozione di un nuovo modello di sviluppo basato sulla sostenibilità e l’innovazione, che consentono alle imprese agricole di essere più virtuose e competitive in un contesto economico e sociale in grande evoluzione. Con Reale Mutua condividiamo questi valori e ci impegniamo nella loro diffusione per la crescita delle aziende e della collettività”.

“Nonostante la crisi sanitaria del periodo, l’agricoltura italiana non si è mai fermata: continua a garantire il funzionamento dell’intera filiera alimentare ed è in prima linea nello sforzo di rinascita del Paese – dichiara Andrea Bertalot, Vice Direttore Generale di Reale Mutua – Con AGRIcoltura100, Reale Mutua vuole condurre una seria valutazione delle dinamiche economiche del rischio agricolo per innovare i prodotti con misure di intervento ispirate a criteri di efficacia, efficienza e sostenibilità. Ringrazio Confagricoltura, perché insieme riusciamo a promuovere un modello di sviluppo sostenibile, basato sui valori dell’equilibrio ambientale, della tutela della salute, della qualità della vita e della coesione sociale.”

Fondata a Torino nel 1828, la Società Reale Mutua di Assicurazioni è la più importante Compagnia di assicurazioni italiana in forma di mutua. È capofila di Reale Group, un Gruppo internazionale nel quale operano oltre 3.700 dipendenti per tutelare circa 5 milioni di Clienti. Reale Mutua offre una gamma molto ampia di prodotti, sia nei rami Danni sia nei rami Vita. I suoi Soci/Assicurati sono più di 1,4 milioni, facenti capo a 354 agenzie presenti su tutto il territorio italiano. La Società evidenzia un’elevata solidità, testimoniata da un Indice di Solvibilità (Solvency II), calcolato con il Modello interno Parziale, che si attesta al 363% (Year End 2019).

Confagricoltura è la più antica Organizzazione di tutela e di rappresentanza delle imprese agricole. E’ presente in modo capillare su tutto il territorio nazionale, attraverso le Federazioni regionali, le Unioni provinciali, gli Uffici zona e le Delegazioni comunali.

Ha una sede a Bruxelles ed è attiva in tutte le principali sedi istituzionali, nazionali e internazionali, direttamente collegate all'agricoltura o attinenti al settore.

E’ la prima Organizzazione per numero di imprese agricole assuntrici di manodopera, con 41 milioni di giornate di lavoro e 520.000 lavoratori contrattualizzati.
Rappresenta oltre il 45% della produzione lorda vendibile.