news
Esonero/Sospensione Contributi agricoli unificati in scadenza il 16 dicembre
04/12/2020

Esonero/Sospensione Contributi agricoli unificati in scadenza il 16 dicembre

Il 16 Dicembre p.v. scade, come noto, la rata dei contributi agricoli unificati relativi al II trimestre 2020.

Si tratta di una rata interessata da provvedimenti normativi che dispongono, a determinate condizioni, l’esonero dal pagamento (art. 222, c.2, legge n.77/2020) ovvero la sospensione dal pagamento (art.2, decreto-legge n.157/2020-cd.ristori quater).

Preliminarmente si rende noto che l’INPS ha provveduto ad effettuare la tariffazione dei contributi dovuti senza tener conto delle predette disposizioni normative che prevedono esoneri e/o sospensioni in quanto le relative disposizioni attuative non sono state ancora completate. Pertanto, gli avvisi di pagamento che saranno messi a disposizione nel cassetto previdenziale di ciascuna azienda e che saranno, come di consueto, trasmessi dalla Confederazione a tutte le Unioni, conterranno i contributi agricoli unificati dovuti nella misura intera (e ciò senza tener conto dell’esonero).

Ciò premesso, si rileva dal punto di vista operativo che la rata in scadenza il 16 dicembre p.v. può essere sospesa:

Dalle imprese agricole beneficiarie dell’esonero di cui all’art.222, c.2, legge n.770/2020 in quanto svolgenti le attività individuate nei codici ATECO allegati al decreto interministeriale di attuazione (lavoro, agricoltura, economia) del 15/09/2020. Tale decreto e il messaggio INPS n.4353 del 19/11/2020 hanno infatti chiarito che tali aziende possono sospendere il pagamento delle rate oggetto dell’esonero già scadute (16 settembre 2020) o in scadenza (16 dicembre 2020) fino alla definizione dell’istanza di esonero ;
Dalle imprese con ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nel mese di novembre dell’anno 2020 rispetto allo stesso mese del 2019; dalle imprese le cui attività sono state sospese; dalle imprese di nuova costituzione che hanno iniziato l’attività dopo il 30/11/2019.
Da ultimo, si rappresenta che proseguono in modo serrato le interlocuzioni con l’INPS per l’emanazione della circolare operativa per l’applicazione dell’esonero straordinario ex art.222 della legge ..77/2020, nonché per l’applicazione dell’esonero relativo ai mesi di novembre e dicembre 2020 previsto dai decreti ristori e ristori bis.