news
MAC inaugura la nuova Piazza De Curtis e i nuovi locali destinati alla valorizzazione dei territori agricoli
29/01/2021

MAC inaugura la nuova Piazza De Curtis e i nuovi locali destinati alla valorizzazione dei territori agricoli

Si è tenuta oggi, 29 gennaio 2021, la giornata di inaugurazione della nuova Piazza Antonio De Curtis. Realizzata nel 1987 durante il post-bradisismo, dopo una decina d'anni la piazza è stata pian piano inghiottita da un lento degrado e abbandonata a se stessa. Tre anni fa, con lo sgombero degli occupanti abusivi dai locali della piazza, è cominciata l'azione di rigenerazione grazie ai fondi del programma Urban Innovative Actions (UIA) dell'Unione Europea. La piazza, in tutte le sue aree, è stata completamente riqualificata con il ripristino della pavimentazione, la dotazione dell'impianto di illuminazione, la sistemazione del verde, il ripristino del campo di bocce e il parziale abbattimento del muro perimetrale per una maggiore fusione tra la piazza e il quartiere. I locali, ubicati tra i due livelli della piazza, sono stati totalmente ristrutturati, dotati di tutti gli impianti e parzialmente arredati.

Si tratta di quattro ambienti: uno destinato al futuro concessionario dei terreni come luogo-vetrina del processo di trasformazione e per la promozione e commercializzazione delle produzioni MAC; il secondo locale resterà nella disponibilità del Comune di Pozzuoli quale sede del partenariato pubblico-privato, nonché dell’Agro Urban Center della città di Pozzuoli; i restanti due locali - di minori dimensioni - saranno invece assegnati successivamente in funzione dei valori e degli obiettivi del progetto Monterusciello Agro City. In questi spazi, così come previsto dall'amministrazione, troverà luogo l'attività di formazione continua mediante stage ai giovani che intenderanno dedicarsi all'agricoltura sostenibile e all'attività di incubazione d'impresa. Oltre a essere luogo di aggregazione e svago per gli abitanti del luogo, Piazza de Curtis diventerà sede di un mercato a chilometro zero, destinato alla commercializzazione dei prodotti MAC e delle eccellenze dell'area flegrea.

"Tutti abbiamo sotto i nostri occhi l'immagine di una piazza abbandonata a se stessa, preda di occupanti abusivi e di attività illegali. Oggi quindi per noi, per la città, è un giorno importante, è un vanto aver restituito la piazza al quartiere, dopo oltre 20 anni, completamente riqualificata e con nuovi locali che saranno presto animati da giovani e dalle attività del progetto Monterusciello Agro City. Sta a noi ora preservarla e farla diventare luogo d'incontro e simbolo della rinascita di questa parte di città, sulla quale da tempo abbiamo concentrato i nostri sforzi con vari interventi di riqualificazione e valorizzazione di aree in disuso e strutture degradate. È la nostra visione di città, la città dei servizi, modellata secondo le sue caratteristiche e peculiarità." Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ad apertura della giornata. Nel suo intervento il primo cittadino ha voluto ringraziare "a nome della città" l'assessore al Governo del Territorio Roberto Gerundo, il dirigente responsabile del progetto MAC Agostino Di Lorenzo e tutti i componenti della struttura "che hanno lavorato intensamente per giungere a questo risultato".

"Pozzuoli è stata una delle poche città premiate per quella che si è rilevata la prima prospettiva di valorizzazione in Italia delle politiche urbane attive" - ha aggiunto l'assessore Roberto Gerundo. "Uno degli obiettivi del progetto MAC è la lotta alla povertà urbana, attraverso lo sviluppo economico e la crescita occupazionale. E questo obiettivo lo raggiungeremo con la costituzione del partenariato pubblico-privato, il cui iter è partito in questi giorni per la gestione dei 52 ettari di terreno agricolo individuati a Monterusciello e delle attività che avranno luogo in piazza de Curtis". A chiusura dell'evento sono stati premiati i tre vincitori del Contest "MacIdea Innovativa", nato con lo scopo di promuovere e premiare idee e azioni innovative, avanzate da giovani under 40, che potessero favorire lo sviluppo sostenibile delle aree urbane. Oggetto della competizione idee imprenditoriali innovative formalizzate attraverso un Business Plan (piano d’impresa) con l’obiettivo di favorire lo sviluppo dell’imprenditorialità locale e la cultura dell’innovazione attraverso un meccanismo incentivante teso a sostenere la crescita di nuove imprese nel territorio comunale di Pozzuoli. Ad aggiudicarsi il contest sono stati i progetti YouFarm di Carlo De Bonis, BioFlegrea di Lorenza Luongo e Raffaele Prata e TomPot di Gianmarco D'Oriano e Vincenzo Ianniello.