news
Le superinsalate bioforticate del Cnr-Ispa di Bari combattono l’osteoporosi
08.01.2019

Le superinsalate bioforticate del Cnr-Ispa di Bari combattono l’osteoporosi

Una Cicoria superfood capace di contrastare l’osteoporosi. E’ l’insalata biofortificata, cioè prodotta con un contenuto più elevato di silicio e calcio, elementi nutritivi benefici per la salute dell’uomo, risultato del progetto di ricerca di Massimiliano D'Imperio, giovane ricercatore di Cnr-Ispa di Bari, che ha vinto il premio per la migliore tesi di dottorato nel settore dell'ortoflorofrutticoltura dell'Aissa (Associazione società scientifiche agrarie) nell’ambito del macro filone di ricerca “Prodotti ortofrutticoli ad alto contenuto di servizio, tecnologia per la qualità di nuovi prodotti”, coordinato da Giancarlo Colelli dell’Università di Foggia
Questa insalata è coltivata in idroponica e arricchita in modo controllato con silicio e calcio, importanti in diversi processi biochimici e metabolici, come la mineralizzazione del tessuto osseo. Con la biofortificazione viene aumentata fino a dieci volte la quantità di silicio contenuta in cento grammi di cicoria fresca. Circa 200 grammi di cicoria contiene il fabbisogno di silicio contenuto in due chili di cicoria convenzionale.
Per ottenere delle piante biofortificate i ricercatori hanno aggiunto alla coltivazione idroponica silicio o anche calcio, dimostrando che la proporzione aumentata rimane invariata sia dopo la cottura della cicoria, sia in fase metabolica - ossia nella digestione - e, successivamente, in quella di assorbimento dell’elemento chimico da parte del corpo.